Germania, il problema delle armi illegali e l’aggressore di Monaco

pistola

SOSTIENI IL BLOG CLICCA SU MI PIACE SULLA PAGINA FACEBOOK

La Germania ha alcune delle leggi sul porto d’armi più severe del mondo, tuttavia tale legislazione non ha evitato il dramma di Monaco. I funzionari di polizia affermano che l’aggressore ha ottenuto le armi illegalmente, poiché non esiste alcuna licenza a suo nome. Gli eventi tragici, probabilmente, condurranno il legislatore tedesco ad inasprire la disciplina attuale, ma la Germania ha, ad oggi, quasi esaurito i mezzi legali per impedire atti sconsiderati come quelli avvenuti.

Nils Duquet, esperto di armi del Belgio, intervistato dai media ha affermato : “ La Germania ha un ottimo sistema di gestione del possesso d’armi, ma queste circolano, comunque, illegalmente”. Sempre secondo Duquet esistono milioni di armi da fuoco in Europa reperibili attraverso le organizzazioni criminali che hanno istituito un vero mercato clandestino. Dopo gli eventi orribili in Germania del 2002 e 2009, la politica tedesca legiferò ricorrendo ad una disciplina severa per il porto e circolazioni delle armi. Ad esempio gli acquirenti di età inferiore ai 25 anni devono superare un esame psicologico. Ma questo non ha fermato il giovane iraniano che ha commesso la strage di Monaco.

Gli inquirenti ritengono che il folle abbia trovato un primo impedimento nella legislazione e sono in corso gli accertamenti. Secondo un video ritenuto attendibile, lo stesso ha dichiarato di avere ricevuto cure mediche ospedaliere per problemi mentali. Infatti la polizia ritiene che soffrisse di una forte depressione e che questo ha fermato l’aggressore, almeno inizialmente, dall’acquisto di armi.

Duquet afferma che per acquistare un’arma in Europa servono i giusti contatti. “ Se si desidera acquistare illegalmente una pistola in Europa, ciò che è importante è avere rapporti con l’ambito criminale. Per i fucili d’assalto è necessario migliorare i collegamenti”. Continua l’esperto dicendo : “ Ci sono molti punti caldi in Europa, dove si può trovare un’arma da fuoco.”, sottolineando che superare le frontiere illegalmente non è un’impresa impossibile. La possibilità di acquistare un’arma da fuoco illegale spinge a nuove preoccupazioni sia in Germania che nel resto dell’Europa. Il Trattato di Schengen ha avvicinato molto alle zone di guerra facilitando il commercio non autorizzato e semplificando l’introduzione di armi nel mercato nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *