Hai un gatto? Occhio, potresti diventare… pazzo

gatto

Hai un gatto? Occhio, potresti diventare… pazzo. Un recente studio ha rivelato che i gatti possono essere collegati alla malattia mentale. I ricercatori, E. Fuller Torrey dello Stanley Medical Research Institute e il Dottor Robert H. Yolken dello Stanley Laboratory of Developmental Neurovirology presso la Johns Hopkins University School of Medicine, stanno infatti indagando su un possibile legame tra unparassita e le malattie mentali come la schizofrenia e il disturbo bipolare.

Secondo lo studio, riportato dal Time, i nostri amici felini possono infatti portare un parassita chiamato Toxoplasma gondii (T. gondii) che può essere trasmesso agli esseri umani. Coloro che hanno il sistema immunitario debole potrebbero sviluppare la toxoplasmosi che potrebbe portare ad aborti, disturbi dello sviluppo fetale, cecità e, in casi estremi, anche la morte. La ricerca recentemente pubblicata ora suggerisce che ci potrebbe essere anche un collegamento tra il parassita portato dai gatti e la malattia mentale.

Un altro studio recente, pubblicato sulla rivista Acta Psychiatrica Scandinavica, ha esaminato decine di ricerche che hanno scoperto che l’infezione T. gondii è associata a disturbi mentali. I risultati hanno mostrato che una persona infettata dal parassita ha avuto quasi il doppio delle probabilità di sviluppare la schizofrenia.

Fonte: AndKronos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *