Brema, arrestato algerino, urlava ” Vi faccio saltare in aria!”

polizia-tedesca2

Un algerino di 19 anni, fuggito dall’ospedale psichiatrico, ha manifestato il suo sostegno all’Isis ed all’attentatore di Monaco, al grido “ Vi faccio saltare in aria!”. Il rifugiato, intorno alle 2 di notte del 27 Luglio, è stato arrestato a Brema, Germania, dove gli agenti della polizia gli davano la caccia.

Anche se il giovane ha emanato dichiarazioni a favore dell’Isis, la polizia afferma di non avere prove sul fatto che pianificasse attentati o avesse reali legami con il gruppo terroristico. Segnalato da alcune persone in un centro commerciale sgomberato a Brema dopo che i clienti avevano notato il comportamento sospetto, il portavoce della polizia, Nils Matthiesen, ha affermato : “ l’uomo in fuga potrebbe avere nascosto un esplosivo o qualche altro dispositivo pericoloso nel centro commerciale”. L’algerino era stato arrestato per piccoli furti, trasferito in una struttura psichiatrica per le numerose ferite auto-inferte è fuggito.

L’allerta rimane alta, il timore del verificarsi di eventi come quelli di Monaco, soprattutto dopo le dichiarazioni dello stesso giovane, spingono le autorità a non temere nulla. Comunque proseguono le attività della polizia tedesca nel controllo del territorio e di possibili presenze terroristiche, come lo dimostrano le perquisizioni nella moschea di Hildesheim, nel nord della Germania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *