Comunità musulmana rifiuta la sepoltura all’assassino di padre Jacques Hamel

622France Hostage Taking

Dalla Francia la reazione della comunità musulmana alle azioni terroristiche dei seguaci dell’Isis non termina con la presenza in chiesa dopo l’ultimo assalto in cui ha perso la vita il sacerdote Jacques Hamel. Infatti la comunità musulmana di Saint-Etienne-du-Rouvray ha negato la sepoltura nel cimitero della città a Adel Kermiche, uno degli attentatori, affermando : “ …per non sporcare l’Islam”.

Lo rivela il sito La Parisien, al quale Mohammed Karabila, imam della moschea situata sulle alture della città, ha detto : “ Quello che ha fatto questo giovane è sporco. Non macchieremo l’Islam con quella persona”. Lo stesso imam ha aggiunto, “ Noi non parteciperemo né alla toilette mortuaria né alla sepoltura”, nel caso in cui venga presentata richiesta dalla famiglia del giovane. Una presa di posizione forte conseguenza delle azioni esperite da proseliti dello Stato Islamico che gettano un velo nero sull’intera comunità musulmana in Francia dove, ovviamente dopo gli eventi degli ultimi giorni e ultimi mesi, la diffidenza cresce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *