Belgio, fermati due possibili terrorosti

polizia-belgio

La polizia belga ha eseguito l’arresto di due uomini sospettati di progettare un attentato in Belgio. I magistrati locali hanno spiegato che i due fratelli, Nourredine H. e Hamza H., dalle investigazioni sembra fossero in procinto di un’imminente attacco. Le forze dell’ordine hanno compiuto perquisizioni presso sette abitazioni nella regione di Mons e una a Liegi, tuttavia senza trovare armi o esplosivi.

Nella giornata di Sabato 30 Luglio dovranno comparire davanti al giudice che deciderà sulla convalida del fermo trattenendogli in custodia per oltre 24 ore. Per adesso non emergono legami con gli attacchi compiuti all’aeroporto di Bruxelles ed alla metropolitana del 22 Marzo scorso. L’allerta è alta in Belgio, soprattutto nella città di Bruxelles sede di istituzioni internazionali, per cui tali eventualità di possibili attacchi comportano alta attenzione e decisioni sicure, seppure agli occhi di alcuni esagerate. Intanto giunge notizie dalla Tunisia dove una cellula terroristica jihadista è stata smantellata, anticipando il loro intento di colpire edifici ufficiali nella capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *