Alzheimer, positivi i test su nuovo farmaco

laboratorio

L’esito sullo studio del farmaco Lmtx dona forza alle speranze nell’ottenere un trattamento che potrebbe cambiare la vita dei malati di Alzheimer. Secondo questi studi riesce a ridurre il declino mentale e l’indebolimento della memorie riducendo il progredire della malattia. In occasione della Conferenza Internazionale dell’Associazione Alzheimer a Toronto sono stati resi noti i risultati, uno studio che ha coinvolto 891 persone che avevano avuto sintomi lievi o moderati della malattia.

Il test comprendeva l’assunzione singola del farmaco, l’assunzione del farmaco assieme ad altri farmaci e, infine, l’assunzione assieme ad un placebo. Alla conclusione del lungo periodo di studio, i ricercatori hanno notato che coloro che avevano assunto il medicinale da solo hanno beneficiato di un significativo rallentamento della perdita delle abilità cognitive e dello svolgimento dei compiti quotidiani. Le risonanze magnetiche hanno rivelato che l’atrofia celebrale si è ridotta tra il 33 ed il 38 per cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *