Afghanistan, venduta una bambina di sei anni

Mohammad Karim

 

Nella provincia occidentale del Ghor, Afghanistan, un padre è stato arrestato dopo avere ceduto la propria figlia di sei anni in matrimonio ad un religioso musulmano di circa 60 anni. Lo riferisce il Daily Mail, tramite fonti della sicurezza locale che, anche, hanno reso noto l’ammissione del padre della bambina di averla data in sposa in cambio di alcuni capi di bestiame, un sacco di riso, del thé e biscotti.

Mohammad Azim Wakili, capo della polizia criminale, ha confermato che il religioso che ha comprato la bambina, Mohammad Karim, è stato fermato dagli agenti. Alla polizia ha spiegato che la vittima è stata offerta dalla famiglia come dono religioso e che il matrimonio sarebbe avvenuto durante il mese del Ramadan alla presa di decine di invitati. La bambina, rilegata in una zona remota dell’Afghanistan occidentale, è stata liberata, la visita medica ha escluso abusi sessuali evidenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *