Le mappe della criminalità in Italia

DIA

È uscita la relazione semestrale del Ministero degli Interno sull’attività svolta ed i risultati conseguiti dalla DIA, la Direzione Investigativa Antimafia, sulle organizzazioni criminali in Italia, presentata al Parlamento. Presenti le mappe che indicano le zone d’influenza ed i sodalizi criminali vigenti in diverse città e province, relative alla seconda parte del 2015. Emerge che sono presenti 550 clan, tra ‘ndrine, famiglie e gruppi di altro genere che operano in vari regioni del Sud ( Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Campania). Se a Palermo operano 33 famiglie raggruppate in 8 mandamenti, la situazione di Napoli è molto più frammentaria con una cinquantina di clan e 60 gruppi nella provincia. A questo link potete trovare la completa relazione della DIA presentata al Ministero degli Interi, di seguito alcune delle mappe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *