Un ”tecno tatuaggio” ci dira’ se abbiamo bevuto troppo

drink

Sara’ una sorta di ”tatuaggio” temporaneo a dirci se abbiamo alzato troppo il gomito e se e’ il caso di non mettersi alla guida: messo a punto dalla University of California di San Diego un sensore flessibile indossabile puo’ misurare il livello di alcol nel sangue attraverso l’analisi del sudore. I dati vengono trasmesso via wireless a un pc portatile o allo smartphone. Potra’ essere utilizzato anche da medici e agenti di polizia per il controllo in tempo reale.

La ricerca è stata pubblicato sulla rivista ‘Acs Sensors’. Composto da due parti, un adesivo (removibile) che si attacca sulla pelle e un circuito flessibile che magneticamente fa presa sul “tatuaggio”, realizzato con elettrodi di argento e cloruro di argento, e’ collegato ad una carica che rilascia un farmaco sulla pelle capace di provoca sudore. I sensori analizzano la concentrazione di alcol e i risultati vengono inviati, tramite Bluetooth, ad un dispositivo mobile (tipicamente uno smartphone, ma non solo). Il tutto in un tempo stimato di circa quindici minuti.

”Questa tecnologia rappresenta un sistema accurato, comodo e veloce per controllare il consumo di alcol e per aiutare a evitare che le persone si mettano al volante ubriache. Il dispositivo potrebbe essere integrato con un interblocco di accensione della macchina, o gli amici potrebbe usarlo fra di loro per controllarsi a vicenda prima di guidare. Quando si è a una festa o in un bar, il sensore potrebbe anche inviare segnali al telefono per far sapere quanto si è bevuto”, spiegano gli autori.

Fonte: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *