Samsung collabora con AMD per portare la grafica Radeon sugli smartphone

AMD concede in licenza la sua tecnologia grafica a Samsung per l’utilizzo nei futuri chip mobili di proprietà dell’azienda sudcoreana. Samsung pagherà ad AMD l’accesso alla sua nuova architettura grafica RDNA; si prevede che la implementerà nei suoi processori Exynos basati su ARM. RDNA è anche presente nelle imminenti GPU desktop Navi di AMD .

L’accordo offre alla tecnologia grafica di AMD un’altra piattaforma dove può tentare di rubare spazio alla concorenza. Quando la maggior parte delle persone pensa alla grafica Radeon, suppone si tratti di schede grafiche per desktop o laptop, ma la tecnologia viene utilizzata anche nelle console di gioco come PS4 e Xbox One e verrà utilizzata nel prossimo servizio di cloud gaming di Google, Stadia . Forse sorprendentemente, la tecnologia grafica di AMD può essere trovata anche in alcune CPU prodotte dalla rivale Intel.

L’architettura RDNA di AMD sostituirà probabilmente le GPU Mali con design ARM che Samsung utilizza attualmente nei suoi chip Exynos, il che significa che la tecnologia potrebbe non arrivare in tutti i paesi in cui l’azienda vende i suoi telefoni. Il produttore sudcoreano tende a rilasciare telefoni con chipset differenti in paesi diversi. La maggior parte del mondo accede ai telefoni con i suoi chip Exynos, ma negli Stati Uniti, in Canada, in Cina, in Giappone e in America Latina i suoi dispositi utilizzano processori Qualcomm Snapdragon, completi di GPU con marchio Adreno. È interessante notare che questa tecnologia grafica era di proprietà di AMD, prima di vendere la sua divisione portatile a Qualcomm nel 2009 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *