Casa Bianca ha cercato di fermare la testimonianza della Scienza del Clima

WASHINGTON – La Casa Bianca ha tentato di impedire a un analista dell’intelligence del Dipartimento di Stato di discutere di scienze del clima in una testimonianza avanti il Congresso questa settimana, come dimostrano le e-mail interne e i documenti più o meno riservati.

Il Bureau of Intelligence and Research del Dipartimento di Stato ha rifiutato di apportare modifiche alla testimonianza proposta da Rod Schoonover , analista del dipartimento e professore a contratto presso l’Università di Georgetown, che alla fine è stato autorizzato a parlare dinanzi alla Commissione permanente d’intelligence della Camera mercoledì.

Tuttavia in una mossa molto insolita, la Casa Bianca ha rifiutato di approvare la testimonianza scritta del dottor Schoonover. Il ragionamento, secondo un’e-mail del 4 giugno pubblicata dal New York Times, era che la scienza non corrispondeva alle opinioni dell’amministrazione Trump.

“La testimonianza ha riporta una serie di preoccupazioni… e si concentra con forti basi scientifiche”, ha detto Daniel Q. Greenwood, vice assistente del presidente presso l’ufficio legislativo della Casa Bianca, in una e-mail. “Poiché non riflette la posizione coordinata dell’IC, o la posizione dell’amministrazione, non c’è modo che questo possa essere chiarito prima dell’udienza”, ha scritto, usando la stenografia del governo per la comunità dei servizi segreti.

Un portavoce della Casa Bianca ha detto che l’amministrazione non ha commentato le revisioni delle politiche interne. Il Consiglio di sicurezza nazionale non ha risposto alle richieste di commenti da parte di un portavoce del Dipartimento di Stato che ha fatto delle domande alla Casa Bianca.

Norman J. Ornstein, uno studioso dell’American Enterprise Institute, un gruppo politico conservatore, ha affermato che è normale che la Casa Bianca valutasse la testimonianza presso l’agenzia del Congresso per assicurarsi che non fosse in contraddizione con la politica amministrativa.

Il Washington Post ha riportato per la prima volta lo sforzo profuso dalla Casa Bianca di sopprimere la testimonianza del dott. Schoonover. Su quasi ogni pagina della testimonianza del Dr. Schoonover, il Consiglio di sicurezza nazionale ha offerto commenti e critiche, secondo un documento che tiene traccia dei cambiamenti . Due persone che hanno familiarità con il documento hanno detto che le note erano di William Happer, un fisico e consigliere della Casa Bianca e membro nel consiglio che nega il consenso scientifico stabilito sul riscaldamento globale.

La testimonianza del dott. Schoonover ha rilevato che la sua analisi si è basata su riviste scientifiche sottoposte a revisione dei lavori dei migliori scienziati del governo degli Stati Uniti. Anche questo è stato attaccato dal Consiglio di sicurezza nazionale, il quale ha affermato che “un consenso sulla letteratura non ha nulla a che fare con la verità”.

“Il clima della Terra sta affrontando inequivocabilmente una tendenza al riscaldamento a lungo termine come stabilito da decenni di misurazioni scientifiche da molteplici e indipendenti prove.”, questo riporta la relazione della testimonianza. Tuttavia il Governo di bei capelli vuole modificare la verità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *