Non curare il cane è reato

Con sentenza n° 22579 del 23 maggio 2019, la Corte di Cassazione ha stabilito: il proprietario di un cane che non porta il proprio animale malato dal veterinario, è responsabile per omissione a titolo doloso di maltrattamento. In sostanza il comportamento passivo di un proprietario di un cane, che lascia l’animale a soffrire senza agire al fine che gli vengano somministrate le corrette cure, è passibile di denuncia per maltrattamento.  Si configura una lesione rilevante e maltrattamento di animali, come stabilito dall’rt. 544 ter, in relazione all’art. 582, del Codice Penale. Dunque la Suprema Corte ha confermato una multa di 10 mila euro ad un uomo di 42anni proprietario di una cagnetta afflitta da tumori mammari. Quest’uomo aveva cercato di giustificarsi sostenendo che l’animale soffriva di una malattia incurabile, nondimeno non aveva somministrato alcun trattamento adatto ad alleviare le pene della bestiola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *