Cleveland, cento donne nude contro Trump

Quando si dice “ mettere la politica a nudo”. Ebbene a Cleveland, Stati Uniti, cento donne hanno posato nude per accogliere Donald Trump. “”Everything She Says Means Everything (Tutto quello che dice vuol dire tutto)” è un’istallazione fotografica di Spencer Tunick in occasione della convention nazionale dei repubblicani. Le aderenti reggono uno specchio nelle mani “Per indicare che le donne sono l’incarnazione della natura, del sole, del cielo e della terra”, si legge sul sito internet dell’artista. Un modo per spingere a riflettere sul candidato alla Casa Bianca Donald Trump per i suoi infelici commenti sulle donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *