Nuova Zelanda, lascia il lavoro per giocare a Pokémon Go

tom-currie-190567

(Da Repubblica.it) GIOCARE e, già che c’è, viaggiare: per due mesi Tom Currie non vuole saperne di fare altro. Zaino in spalle e smartphone (quasi) sempre in mano, ha deciso di girare in lungo e in largo il suo Paese, la Nuova Zelanda, giocando a Pokémon Go. L’obiettivo? Acchiappare più mostriciattoli possibile. Il 25enne di Auckland intervistato da Newshub ha detto di avere lasciato il lavoro all’Hibiscus Coast, un bar di Auckland, proprio per andare a zonzo guidato dal sistema GPS che aiuta a rintracciare gli esserini digitali da catturare disseminati negli spazi che ci circondano.

Dei 151 Pokémon disponibili, Tom ne ha già raccolti 51, secondo Bbc. Un ottimo pretesto per scoprire luoghi dove non sei mai stato, secondo lui, ma se può farlo a tempo pieno è anche grazie all’aiuto dei genitori. Il loro supporto è stato fondamentale, soprattutto dal punto di vista economico. E il padre sembra averla presa bene, tutto sommato, visto che gli ha mandato un messaggio scherzoso, dicendo di avere sempre saputo che un giorno suo figlio sarebbe diventato famoso.

Sulla sua strada Tom ha incontrato tantissimi giocatori, nelle sfide one-to-one e partecipando ai raduni, con le quali sono scattate anche corse al cardiopalma per aggiudicarsi i mostri da allenare. Tra i più accaniti giocatori, tra l’altro, il 25enne è diventato famoso anche oltreconfine. ”Ho ricevuto auguri da America, Irlanda, Canada, India e Nepal”: merito dei social network.

”Finora ho fatto 50 km e sono al livello 20”, spiega Tom, che ha prenotato tutti i passaggi in bus per il suo viaggio ”on the road”, con ben 700 Pokémon nel sacco e tanta voglia di catturarne altri. Un’impresa a tempo pieno, perché anche per andare a caccia in qualche modo bisogna darsi da fare. Ma a quanto pare è sempre meglio appostarsi in spiaggia in attesa di acchiappare un pupazzo sullo smartphone, che sgobbare dietro al bancone di un cafè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *