Storia del tempio Shaolin

Shaolin-TempleRiferimento storico che trae origine da libri e racconti tramandano la leggenda della distruzione del Tempio Shaolin ad opera della dinastia regnante dei Qing. Si narra che le orde mongole razziassero il nord della Cina, sterminavano i soldati che si opponevano, avvantaggiandosi della loro prodezza con l’arco riuscendo a cavalcare erano micidiali, tale tecnica consentì a Gengis Khan di invadere persino l’Europa. Avanti a questo tormento l’imperatore chiese l’intervento dei monaci, in cento guidarono l’armata imperiale e cacciarono gli invasori. Ma i consiglieri dell’imperatore insinuarono il dubbio; se i monaci capaci di scacciare un tale male avessero deciso di rivoltarsi, chi li avrebbe fermati? Un attacco notturno al tempio Shaolin lo distrusse completamente, in pochi fuggirono, ed editto imperiale dispose che mai le arti marziali dovevano essere impartite. Per continuare l’insegnamento, usando l’intelligenza, fu sfruttato il teatro. Infatti, ad esempio, Jackie Chan, non ha studiato presso scuola di arti marziali, bensì presso l’Opera di Pechino, dove ha appreso con duri insegnamenti, come tradizione, il combattimento, ma anche il ballo, il canto e la recitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *